Far East Film Festival 20

Udine Italy April 20th/ April 28th 2018
The Film Festival For Popular Asian Cinema

CALENDARIO

Per data

LMMGVSD
    212223

Per titolo

Ricerca

AGENDA24 APRILE
Incontri
  • 10.00/10.40
    TAIWAN
    "52 Hz, I LOVE YOU"

    WEI Te-sheng
    director, 52Hz, I Love You

    Neal WU
    director, At Café 6

    Jimmy HUANG
    producer, 52Hz, I Love You

    Moderator: Kevin MA

    10.45/11.15
    CINA
    "MR. ZHU’S SUMMER"

    SONG Haolin
    director

    DENG Sheng
    producer

    Moderators: Maria BARBIERI, Maria RUGGIERI

    10.30/12:10
    SOUTH KOREA

    LEE Soo-youn
    director, Bluebeard

    UM Tae-hwa
    director, Vanishing Time: A Boy Who Returned

    JO Seul-yeah
    screenwriter, Vanishing Time: A Boy Who Returned

    CHOI Kook-hee
    director, Split

    NA Hyun
    director, The Prison

    Moderator: Darcy PAQUET
Ospiti

Film in proiezione
Lun 24 aprile

Stampa
Invia
ATTENZIONE. Il calendario potrà subire variazioni di data e orario.
  • Teatro Nuovo Giovanni da Udine
    ore 9.00
    Upi
    2016, Indonesia
    La giovane coppia Diana e Dika si trasferisce a Kuala Lumpur per lavoro. Diana trova un posto come impiegata in una ditta capeggiata da un insolito individuo chiamato Bossman. Questi è imprevedibile e stressa lo staff con strampalate richieste. Diana cerca di adattarsi ma la sua resistenza è al limite e decide di ripagare Bossman con la sua stessa moneta. Dinamica commedia che stupisce lo spettatore con numerose trovate compreso un momento di musical bollywoodiano.

  • Teatro Nuovo Giovanni da Udine
    ore 10.50
    Yamashita Nobuhiro
    2016, Japan
    Shiraiwa dopo il divorzio torna nel paese natale. Una sera in un club una cameriera attira la sua attenzione per due motivi: è molto bella e sa imitare i versi degli uccelli. Nonostante questo indizio di squilibrio mentale Shiraiwa decide di convivere con la ragazza che mostra tutta la sua instabilità quando si infuria con l'uomo perché porta ancora la fede. Stile minimale, al confine del surrealismo, esaltato dalla performance maiuscole dei protagonisti.

  • Visionario, Via Asquini 33
    ore 11.00
    O'Hara Mario
    1976, Philippines
    Rosario è una maestra elementare che durante la Seconda guerra mondiale viene violentata dal capitano Masugi, un giapponese nato nelle Filippine. Rimasta incinta, prima rifiuta Masugi e poi matura uno strano amore per lui, accettando persino di sposarlo. La gente del paese crede che Rosario sia una collaborazionista e, quando le truppe americane tornano nelle Filippine, Rosario e Masugi devono fuggire con l’esercito giapponese in rotta.

  • Teatro Nuovo Giovanni da Udine
    ore 13.10
    Ho Yuhang
    2016, Hong Kong
    K vive in periferia con suo marito e sua figlia. Ma il suo passato ritorna a perseguitarla, sotto forma di un ex complice in cerca di vendetta per una rapina andata male. Quando la figlia viene rapita, K è costretta a tornare in azione in uno scontro mortale per salvare tutto quello che ha di più caro. Action, ironia e dramma si fondono in questo stiloso action che omaggia il cinema di Hong Kong. Interpreti in grande forma e divertimento assicurato.

  • Teatro Nuovo Giovanni da Udine
    ore 15.00
    Kim Joun-hyun
    2016, South Korea
    Un allenatore deve creare la prima nazionale coreana femminile di hockey su ghiaccio. Mette insieme un gruppo di atlete improbabili come la rissosa Park o Lee Ji-won, una defezionista dalla Corea del Nord. Arrivate agli Asian Games dovranno guadagnarsi la vittoria sul campo e per Lee Ji-won potrebbe essere l’occasione di rivedere la sorellina. Tratto da una storia vera, un perfetto equilibrio tra divertimento e commozione per questo effervescente film sportivo.

  • Visionario, Via Asquini 33
    ore 15.00
    Yamashita Nobuhiro
    2003, Japan
    Tsuboi e Kinoshita, due registi amatoriali, sono appena arrivati in una città desolata tentati dalle lusinghe di un attore che però non li ha ancora raggiunti. Tsuboi e Kinoshita iniziano a vagare per la città finché non incontrano una giovane donna, Atsuko. I tre, divenuti amici, partono insieme per un viaggio. Ma un giorno la donna scompare… Yamashita ci regala con il suo stile inconfondibile un’interpretazione personale e contemporanea dell’opera di Tsuge.

  • Visionario, Via Asquini 33
    ore 17.15
    To Johnnie
    1999, Hong Kong
    Cinque uomini appartenenti a una triade vengono assoldati per proteggere il boss Lung, appena uscito incolume da un attentato. Fra di loro nasce un profondo legame di amicizia, che sarà messo a dura prova una volta compiuta la loro missione. Johnnie To prende i suoi protagonisti a modello di estetica, architettando un racconto straniato ed essenziale, attraversato da sequenze d’azione rigorosamente geometriche, magistrali nell’uso dello spazio e dei corpi.

  • Teatro Nuovo Giovanni da Udine
    ore 17.20
    Nishitani Hiroshi
    2017, Japan
    Sawa, a causa di una relazione con un uomo sposato, ha dovuto divorziare e ha perso famiglia, amici e lavoro. L’ostracismo derivato da questa vicenda l’ha costretta a trasferirsi in un’altra città con un altro nome. Ma il destino vuole che incontri di nuovo il suo amante e basta uno sguardo… La passione divampa ma fa anche cadere il primo pezzo di un domino che porterà alla tragedia. Furia e passione incarnati da Aya Ueto e Takumi Saito in stato di grazia!

  • Teatro Nuovo Giovanni da Udine
    ore 19.45
    Choi Kook-hee
    2016, South Korea
    Chul-Jong era un leggendario giocatore di bowling, ma un incidente stradale ne ha concluso la carriera. Da allora lavora in un deposito di rottami. Hee-Jin possiede una pista da bowling sommersa dai debiti. I due si barcamenano organizzando gare per l’ex campione fino a quando Chul-Jong non nota un giovane affetto da autismo che ha la stoffa del campione. Solido dramma sportivo sulla possibilità di riscatto: nessuna porta è irrimediabilmente chiusa.

  • Teatro Nuovo Giovanni da Udine
    ore 22.00
    One Hitoshi
    2016, Japan
    Shizuka è un paparazzo di mezza età con un notevole talento ma è sommerso dai debiti per la sua dipendenza dal gioco. In passato era stato un reporter della rivista Scoop! dove ha messo a segno moltissimi servizi importanti. Oggi è un freelance che si arrangia cercando gli scandali delle celebrità. Con lui lavora Nobi, una giovane reporter della rivista a caccia di un colpo grosso. Dal regista di Bakuman un ritratto feroce del cannibalismo mediatico.

  • Teatro Nuovo Giovanni da Udine
    ore 00.15
    Mattie Do
    2016, Laos
    La giovane Nok va a vivere dalla cugina Ana che sta perdendo la vista e ha bisogno di aiuto. Ma Nok si rende presto conto che cameriera e giardiniere nascondono qualcosa e soprattutto che la cugina sta perdendo la capacità di vedere il mondo ma guadagnando l'abilità di vedere i morti. Per il decimo film nella storia del Laos, la regista Mattie Do viaggia lungo i binari del thriller sovrannaturale senza fermarsi alla classica ghost story ma fondendo buio e dramma.