Far East Film Festival 20

Udine Italy April 20th/ April 28th 2018
The Film Festival For Popular Asian Cinema
Visionario, Via Asquini 33
Domenica 23 Aprile, ore 15.15

CALENDARIO

Per data

LMMGVSD
    212223

Per titolo

Ricerca

A Simple Life

Con A Simple Life, uno dei più apprezzati tra i film hongkonghesi realizzati dopo il 1997, Ann Hui ha preso la storia privata di una domestica per trasformarla in un gran­de successo cinematografico. Il film si ispira alla storia vera della cameriera che è stata per lunghi anni a servizio della famiglia del produttore Roger Lee. L’attrice Deanie Ip interpreta la protagonista, Chung Chun-tao, una donna cinese prima data in adozione da bambina e poi mandata a servire la famiglia Leung, con la quale ha vissuto e lavorato per oltre sessant’anni.
Il film inizia con il produttore Roger Leung (Andy Lau) che torna con la mente a due anni prima, quando Ah Tao ha smesso di lavorare nel suo appartamento alla periferia di Hong Kong. Vediamo Ah Tao darsi da fare allegramente mentre Roger va e viene dalla Cina continentale per i suoi progetti cinematografici, quando la donna viene colpita da un piccolo infarto. Avendo visto qualcun altro soccombere dopo un secondo infarto, Ah Tao decide di smettere di lavorare e di trasferirsi in una casa di riposo per anziani con assistenza ventiquattr’ore su ventiquattro. Nel nuovo ambiente Ah Tao deve adattarsi a uno stile di vita nettamente diverso. Si aggrappa alla sua autonomia, considera essenziale non sembrare senile presso gli altri residenti e non far sapere che era una amah – una specie di domestica cinese che all’epoca era stata sostituita quasi interamente dalle colf straniere. Dal canto suo Roger, mentre si abitua a vivere in casa da solo, diventa sempre più premuroso nei confronti della vecchia signora, la porta fuori a prendere un caffè, la accompagna al parco, partecipa alle attività del centro per anziani e la invita persino alla prima di un film. Quando Roger è stato operato al cuore, pochi anni prima, Ah Tao era lì per lui: è il minimo che lui possa fare ora per ricambiare.
Sotto lo sguardo di Hui, la storia di Roger e Ah Tao non vira mai al sovraccarico sen­timentale. Descrivendo l’invecchiamento e il declino di Ah Tao, l’agile regia di Hui coniuga la narrativa convenzionale con scene simil-documentaristiche e precisi aneddoti rivelatori. Per esempio, la prima cosa che fa Roger a casa, dopo il ricovero di Ah Tao, è mettersi a leggere i manuali d’uso degli elettrodomestici; e più tardi lui e gli amici ricordano quando si erano mangiati una lingua di bue che Ah Tao aveva cucinato e che conservava nel freezer. Hui ricorre anche al delicato umorismo che spesso infonde nelle sue opere – un tormentone del film si riferisce a Roger che, trasandato, sembra un artigiano. Piccoli dettagli, disseminati per tutto il film, dimostrano la dipendenza della famiglia Leung da Ah Tao e il rispetto dei membri più giovani della famiglia per le sue qualità e la sua dedizione.
La recitazione di Deanie Ip e di Andy Lau raggiunge un livello superiore in A Simple Life. Ip è particolarmente convincente nel suo ruolo di persona semplice e rende in ma­niera assolutamente impeccabile la transizione di Ah Tao alla malattia, mantenendo per tutto il tempo un approccio pacatamente carismatico. Lau, da parte sua, si spoglia della sua esteriorità divistica per impersonare uno stacanovista precisino dall’aria anonima. C’è una forte alchimia tra i due – nella vita reale Ip è la madrina di Lau – e il loro abbi­namento fa sì che alcuni particolari del rapporto tra Ah Tao e Roger emergano del tutto tacitamente, quando Ip e Lau sono insieme sullo schermo.
Alcuni mesi prima che il film uscisse in sala a Hong Kong e in Cina, con A Simple Life Ip ha vinto la Coppa Volpi per la migliore attrice alla Mostra di Venezia 2011, facendo crescere così le aspettative del pubblico in patria. Il film ha raccolto ulteriori consensi nei primi mesi del 2012, quando ha fatto dei premi più importanti (miglior film, migliore regia, miglior attrice, miglior attore e migliore sceneggiatura) agli Hong Kong Film Awards: un’impresa che, nei trentasei anni di storia dei premi, era stata realizzata solo dal dramma Summer Snow, sempre di Ann Hui, nel 1995.
Tim Youngs
Regia: 
Hui Ann
Anno: 
2012
Durata: 
120
Stato: 
Hong Kong

Photogallery

  • A Simple Life 00
  • A Simple Life 01
  • A Simple Life 02
  • A Simple Life 03
  • A Simple Life 04
  • A Simple Life 05
  • A Simple Life 06
  • A Simple Life 07
  • A Simple Life 08
  • A Simple Life 09
  • A Simple Life 10
  • A Simple Life 11
  • A Simple Life 12
  • A Simple Life 13
  • A Simple Life 14