Far East Film Festival 20

Udine Italy April 20th/ April 28th 2018
The Film Festival For Popular Asian Cinema
Teatro Nuovo Giovanni da Udine
Venerdì 28 Aprile, ore 00.00

CALENDARIO

Per data

LMMGVSD
    212223

Per titolo

Ricerca

The Sleep Curse

Herman Yau e Anthony Wong – il duo famoso per i film impressionanti per soli adulti The Untold Story (1993) e Ebola Syndrome (1996) – fanno nuovamente squadra per le cruente vicende di The Sleep Curse.
È il 1990 e il dottor Lam Sik-ka (Anthony Wong) della Facoltà di Medicina dell’Università di Hong Kong sta ricercando il modo di limitare la quantità di sonno di cui la gente ha bisogno. Lo scienziato sottolinea che dormiamo per un terzo della nostra vita e vuole affrontare tale spreco di tempo e risorse. Ma quando i vertici dell’Università trovano i suoi scopi innaturali e non etici, bloccano la sua richiesta di finanziamento.
A un certo punto si fa viva una donna del passato di Lam con una proposta provvidenziale e si presenta una curiosa occasione di ricerca. Monique Yau (Jojo Goh), che aveva avuto una relazione con Lam dieci anni prima, arriva dalla Malaysia per chiedere il suo aiuto. Dopo la morte del suo maestro e mentore, Lam è la sua unica speranza di investigare sulle tristi vicende della sua famiglia. Suo nonno e suo padre sono morti dopo lunghi periodi di insonnia, suo fratello non ha dormito per tre strazianti mesi, e lei stessa soffre di “insonnia atipica”. Si sospettava una maledizione, ma neanche la stregoneria è riuscita a spezzare la catena. Forse Lam potrebbe scoprire se invece la causa è genetica.

Lam accetta di aiutarla e vola in Malaysia, dove il fratello muore dopo essere scappato dall’ospedale. Il professore si intrufola nella camera mortuaria, esegue una craniotomia improvvisata per rubare il cervello, nasconde l’organo in un frutto di durian e lo spedisce via corriere a Hong Kong per analizzarlo. Nel frattempo, Lam ha dovuto affrontare anche i propri problemi: ha anche lui difficoltà a prendere sonno ed è vittima di visioni spettrali, sia a casa sia al lavoro. Mentre si sviluppa lo strano caso di Monique, Lam è spinto a studiare cosa potrebbe nascondersi anche dietro la propria situazione. Ricorrendo a metodi che hanno ben poco a che fare con quelli scientifici, Lam va a trovare una medium, per cercare di mettersi in contatto con il padre morto.
A questo punto, Yau e la sceneggiatrice Erica Li conducono gli spettatori lungo un doppio binario, raccontando le ricerche intraprese da Lam nel 1990 e andando indietro nel tempo fino al 1942, quando Hong Kong era sotto l’occupazione giapponese. Con il dipanarsi della storia il pubblico segue non solo Lam ma anche suo padre, e ricostruisce il modo in cui le sofferenze del presente possono essere collegate a quelle del passato. Yau rallenta il ritmo rispetto a quello utilizzato nei suoi primi successi di culto e assume un approccio più serio ad argomenti come le atrocità commesse dai giapponesi durante la Guerra e l’occultismo, senza tirarsi indietro nei momenti più inquietanti. Che raffiguri gli orrori inflitti alle comfort women, ambienti un episodio in una fossa comune o riprenda a distanza ravvicinata scene di smembramenti, The Sleep Curse colpisce gli spettatori con scene altamente sconvolgenti.

In armonia con la natura cupa della storia, l’interpretazione di Anthony Wong è particolarmente tetra in entrambe le epoche in cui è ambientato il film, ed è supportato da ottimi attori comprimari. In particolare sono straordinari i personaggi del racconto ambientato nel 1942: l’attrice emergente Michelle Wai si distingue nel doppio ruolo di due gemelle i cui destini si sono separati nettamente in gioventù, mentre Lam Ka-tung è viscido nei panni di un collaborazionista locale.  
The Sleep Curse, che non è ancora uscito nelle sale cinematografiche di Hong Kong, offre agli appassionati del cinema hongkonghese più estremo un tuffo ormai raro nel mondo dell’horror vietato ai minori della Categoria III. Yau e la sua squadra si sono spinti ben oltre i confini con la loro violenza sanguinosa: la versione che viene proiettata a Udine è il Director’s Cut, più lunga rispetto alla versione che uscirà nelle sale di Hong Kong.
Tim Youngs
Regia: 
Herman Yau
Anno: 
2017
Durata: 
101
Stato: 
Hong Kong

Trailer

https://www.youtube.com/watch?v=OLy7xhSxKS8&list=PL5qowzmoQxh6RyMGtk4UkEVNT-pvgd_ED&index=12

Photogallery

  • The Sleep Curse 00
  • The Sleep Curse 01
  • The Sleep Curse 02
  • The Sleep Curse 03
  • The Sleep Curse 04