FEFF Campus: aperta la selezione dei 10 candidati!

Educazione e ispirazione: queste le parole chiave del FEFF Campus, la scuola di giornalismo del Far East Film Festival riservata agli under 26 asiatici ed europei. Giunto alla sua 5ª edizione, il Campus 2019 apre dunque ufficialmente le selezioni dei 10 nuovi candidati: tutta la procedura è già attiva online!   

Il progetto formativo, coordinato dal veterano della stampa internazionale Mathew Scott, si svolgerà nei giorni del festival (dal 26 aprile al 4 maggio 2019) e affiancherà la didattica all'esperienza diretta, nell'ottica dello scambio fra media orientali e occidentali (i docenti saranno professionisti della comunicazione e dell’industria audiovisiva, provenienti da entrambi gli emisferi). Il programma includerà seminari e workshop, concentrandosi sull’arte della scrittura in ambito culturale e cinematografico. 

«La nostra missione è offrire a questi giovani talenti un'opportunità concreta» spiega il coordinatore del progetto Mathew Scott. «Tutti hanno bisogno di una grande occasione come questa per progredire in carriera e vogliamo che una volta terminata la loro esperienza partano da Udine più ispirati e invigoriti di quando sono arrivati, e intenzionati a esplorare maggiormente il mondo del cinema asiatico e tutto ciò che ha da offrire.»

«Il FEFF Campus è stato creato per incoraggiare e supportare la prossima generazione di giovani scrittori e creativi che amano il cinema popolare asiatico e sognano di lavorare a tempo pieno nell'industria cinematografica», spiega la presidente del FEFF Sabrina Baracetti. «Ogni anno li includiamo nella FEFF Family e nel mondo del cinema commerciale asiatico».

La quinta edizione del FEFF Campus, ricordiamo, potrà contare su partner ormai consolidati come Europa Cinemas, Cineuropa, China Film Insider, Eastern Kicks, Telum Media e la Camera di Commercio di Udine. 


* Mathew Scott scrive di cinema asiatico dalla sua base di Hong Kong da circa vent'anni. Si è occupato di cinema per il South China Morning Post, quotidiano asiatico di lingua inglese, è un collaboratore fisso dell'agenzia francese Agence France-Presse e collabora anche con Variety, Screen Daily e Hollywood Reporter. Ha scritto per Slate.com, The Guardian, The Independent, The Age e The Sydney Morning Herald.