The Maid

International Premiere

The Maid
t.l. La cameriera
สาวลับใช้ (Sao-lab-chai)

Thailand, 2020, 102’, Thai
Directed by: Lee Thongkham  
Script: Piyaluck Tuntisrisakul 
Photography (color): Brandt Hackney
Editing: Lee Thongkham
Music Score: Bruno Brugnano
Production Designer: Naphat Sakulniphat
Producers: Imillya Irwani  Roslan, Watson Homeboy Homsangpradit
Cast: Ploy Sornarin, Theerapat Sajakul, Savika Chaiyadej, Kannaporn Puangtong

Date of First Release in Territory: July 20th, 2021


Lee Thongkham è uno di quei registi che il grande pubblico thailandese conosce a malapena, poiché  finora le sue opere sono state distribuite all’estero più che diffuse tra il pubblico locale. Di conseguenza, The Maid si è rivelato una vera sorpresa, con i suoi contorti intrecci narrativi che vanno al di là delle vicende raccontate da un normale film dell’orrore.

La nuova cameriera Joy (Ploy Sornarin) viene assunta da una ricca coppia, formata da Nirach (Theerapat Sajakul) e Uma (Savika Chaiyadej), che vivono insieme alla figlia e non sono mai usciti di casa, nemmeno una volta. Spesso Joy assiste al verificarsi di strani avvenimenti nella casa, e in seguito comprende che si tratta del fantasma della cameriera precedente, Ploy, che vuole perseguitarla. Joy infrange le regole della casa cercando di scoprire cosa è successo a Ploy (Kannaporn Puangtong) e perché non le sia permesso di lasciare la casa. Mentre un po’ per volta l’indizio viene svelato, emerge il segreto di Joy, che nessuno si sarebbe aspettato.  

The Maid è un film che capovolge tutte le aspettative. In un primo momento sembra che il film si attenga agli elementi che ci si aspetta di vedere in un horror: una cameriera in una casa infestata che chiede giustizia. Poi però il film si dipana attraverso una serie di colpi di scena sorprendenti, che non ci si aspetterebbe di vedere in una storia di fantasmi thailandese. A uno storytelling conciso si accompagna un montaggio ben ritmato. La fotografia di Brandt Hackey è così eccellente da costruire un’atmosfera di mistero e di inatteso. La giovane attrice Ploy Sornarin dimostra di avere davanti a sé una lunga carriera. Questo è il film da non perdere per chi vuole vedere un nuovo tipo di horror thailandese. 

 

 

Lee Thongkham

Lee Thongkham è nato in Thailandia ma è cresciuto negli Stati Uniti. È tornato in Thailandia verso la fine del decennio scorso per iniziare a lavorare come regista. The Maid è il suo terzo lungometraggio.

FILMOGRAFIA

2018 – The Last One 
2019 – The Lake
2020 – The Maid

 

 

Anchalee Chaiworaporn
Regia: Lee THONGKHAM
Anno: 2020
Durata: 102'
Stato: Thailand
30/06 - 16:30
Visionario, Via Asquini 33
30-06-2021 16:30 30-06-2021 18:12Europe/Rome The Maid Far East Film Festival Visionario, Via Asquini 33CEC Udine cec@cecudine.org
30/06 - 23:15
Far East Film Festival Online
30-06-2021 23:15 01-07-2021 00:57Europe/Rome The Maid Far East Film Festival Far East Film Festival OnlineCEC Udine cec@cecudine.org
01/07 - 22:00
Centrale, Via Poscolle 8
01-07-2021 22:00 01-07-2021 23:42Europe/Rome The Maid Far East Film Festival Centrale, Via Poscolle 8CEC Udine cec@cecudine.org
OFFLINE & ONLINE | ONLINE solo in Italia per tutta la durata del Festival

Photogallery