Focus Asia e Ties That Bind

Sono 15 i titoli selezionati da Focus Asia, il Project Market del Far East Film Festival dedicato ai “film di domani” con un forte potenziale di coproduzione e cofinanziamento in Europa o in Asia, che verranno presentati dal 30 aprile al 2 maggio durante il FEFF 21 a oltre 200 professionisti del settore all’interno di un ricco programma composto da panel, one to one meeting, proiezioni e momenti di networking.

Il comitato di selezione ha esaminato 95 progetti complessivi (giunti a Udine da 31 paesi) ed è composto da 4 rappresentanti di alcuni dei più importanti festival di cinema di genere: Thomas Jongsuk Nam del NAFF - Bucheon International Fantastic Film Festival (Bucheon, South Korea), Sten-Kristian Saluveer del Black Nights Film Festival - Industry@Tallinn & Baltic Event (Tallinn, Estonia), Mike Hostench del Sitges International Fantastic Film Festival of Catalonia (Sitges, Spanish State) e Valeria Richter del Nordic Factory / Nordic Genre Boost (Oslo, Norway).

Quest’anno il project market prevede la nuova sezione Chinese Focus che include 6 progetti di lingua cinese e rientra nel China Coproduction Day, evento interamente dedicato alle possibilità di cooperazione tra Cina ed Europa (è organizzato in collaborazione con Katherine Lee, produttrice della My Favourite Films - HK).

Grazie alla nuova collaborazione tra Far East Film Festival e HAF – Hong Kong inoltre, il vincitore del Focus Asia Award assegnato ad Hong Kong (il filippino The Grandstand di Mikhail Red) avrà la possibilità di partecipare all’evento udinese.

Focus Asia da quest’anno ha inaugurato un’ulteriore partnership internazionale con Golden Horse Film Project Promotion di Taiwan.

Il Project Market – ricordiamo – è organizzato dal Centro Espressioni Cinematografiche/Far East Film Festival di Udine con la collaborazione del Fondo per l’Audiovisivo del Friuli Venezia Giulia, con la Direzione Generale per il Cinema – MiBACT. 

Dal 29 aprile al 3 maggio, sempre nel cuore del Far East Film Festival, si svolgerà anche la sessione italiana di Ties That Bind, il workshop di co-produzione Asia-Europa, quest’anno alla sua undicesima edizione, che riunisce professionisti asiatici ed europei nello sviluppo di progetti cinematografici (sotto la guida di esperti del settore altamente qualificati e provenienti da entrambi i continenti).

Tutti i progetti selezionati per il workshop costituiranno una sezione collaterale del mercato e potranno così incontrare i numerosi produttori, finanziatori e distributori presenti nelle giornate di Focus Asia.

Ties That Bind è organizzato dal Fondo per L’Audiovisivo del Friuli Venezia Giulia, EAVE, Far East Film Festival di Udine e Southeast Asian Audio-Visual Association (SAAVA) con il supporto di Creative Europe - MEDIA sottoprogramma dell’Unione Europea e Aurora Media Holdings.

La seconda sessione si svolgerà il prossimo dicembre a Singapore, all'interno della quinta edizione del Southeast Asian Financing Forum.

FOCUS ASIA 2019 - I 15 progetti selezionati:

Everybody Leaves, di Phyllis Grae Grande e prodotto da Alemberg Ang (The Philippines)
Hope Dies last, di Stephanie Leitl e prodotto da Hong Kai Sun Austria (China)
In Youth we Trusted, di Hoang Diep Nguyen e prodotto da Hoang Diep Nguyen e Thach Thao Vo (Vietnam)
Plan 75, di Chie Hayakawa e prodotto da Eiko Mizuno-Gray (Japan)
Rosamie, di Joon Goh e prodotto da Elise Shick (Malaysia)
The Convenience Store, di Satoshi Miki e prodotto da Emi Ueyama e Mark Schilling (Japan)
The Sleepless Girl, di François Chang e prodotto da Ke Ma (France, Taiwan, Canada)
Under Construction, di Nadim Tabet e prodotto da Georges Schoucair e Myriam Sassine (Lebanon)

FOCUS ASIA Award all’HAF - Hong Kong:

The Grandstand, di Mikhail Red e prodotto da Pauline Zamora (The Philippines)

CHINESE FOCUS:

Faruk & Abdullah, di Tawfiq Nizamidin e prodotto da Stefano Centini e Chuti Chang (Taiwan, France, Netherlands)
Honey Badger, di Yan Zhou e prodotto da Yuan Li (China)
Lovers on the Volcano, di Yahan Lei e prodotto da Li Fang (China)
Money is Everything, di Mandrew Kwan e prodotto da Jacqueline Liu e Yuin Shan Ding (Hong Kong SAR China)
The Alaya: Mind Divers, di Chung LEE e prodotto da Sky T.H. Chao (Taiwan)
The Boy from Pluto, di Chuang Shiang-an e prodotto da Patrick Mao Huang (Taiwan)

TIES THAT BIND 2019 – I 15 professionisti e i 10 progetti selezionati:

France  
Dennes Nathalie, The Living

Greece 
Drandaki  Maria, Homemade Films
Project: Titanic Ocean

Malaysia  
Foo Fei Ling, Ghost Grrrl Pictures 
Project: Tiger Stripes

South Korea
Han Sunhee, Plain Pictures 
Project: The Final Print

Romania 
Ionescu Anda, Alien Film
Project: Igor Cobileanski

China
Lin Chi-an, Coolie Films
Project: Uncharted

Indonesia
Raharja Siska, Elora Films 
Project: Mayday

Norway
Renno Fernanda, Fidalgo Film

Belgium
Schoesetters Nancy, TM Media Productions 

Romania
Stancu Mihalcea Radu, deFilm 
Project: To the North

Poland  
Tatko Joanna, Staron-film  

Thailand  
Thipsena Supatcha, Mobile Lab 
Project: Babylon

The Netherlands
Van der Kaaij, Raymond Revolver
Project: Blood of Ghost

Slovenia  
Virc Bostjan, Studio Virc 

France  
Zhou Xinyu, Alcatraz Films  
Project: Children