Il programma di mercoledì 1 maggio

Mercoledì 1° maggio: va in scena Sua Maestà il sake! Arriva al FEFF 21, in anteprima mondiale, l’attesissimo documentario Kampai! Sake Sisters, sequel “femminile” del cult Kampai! For the Love of Sake (dopo la proiezione, ci sarà un talk-degustazione che abbina l’eccellenza nipponica al nostro Montasio: info alla Biglietteria del Teatro Nuovo). Il film, diretto come il precedente dal regista Mirai Konishi, indaga la presenza femminile nell’industria giapponese del sake, un tempo dominata dagli uomini. A guidare lo spettatore attraverso l’affascinante mondo del sake, tre donne pioniere del settore: Miho Imada, figlia di un mastro produttore a capo di un vecchio stabilimento di Hiroshima, e ora lei stessa produttrice (sarà la protagonista del talk-degustazione assieme alla sommelier Giovanna Coen); Rebekah Wilson-Lye, consulente neo-zelandese che mette in relazione i produttori di sake con altre realtà industriali; e Marie Chiba, giovane e carismatica proprietaria di un sake-bar a Tokyo, che si diverte a creare originali combinazioni tra la tipica bevanda e vari prodotti culinari.
Ma la sesta giornata del FEFF 21, che si aprirà con un’altra anteprima mondiale (il dramma giapponese Only The Cat Knows), spazierà anche nel mondo dei fumetti, degli anime, dei manga e dei videogame: alle 16.00, infatti, ci sarà il grande ritorno del Far East Cosplay Contest, giunto ormai alla decima edizione e sempre condotto da Giorgia Vecchini (in arte Giorgia Cosplay). L’appuntamento, meteo permettendo, è fissato nella centralissima Piazza San Giacomo (in caso di pioggia, ci si trasferisce sotto la Loggia del Lionello).

Il programma di mercoledì 1° maggio

Ore 9.00 
Only The Cat Knows 
di KOBAYASI Syoutarou (Giappone, 2019)
 
Masaru e Yukiko sono sposati da cinquant’anni. Il dialogo tra loro è finito e Yukiko passa le giornate lavorando a maglia e prendendosi cura di un gatto. Quando il gatto sparisce si rende conto che anche il suo matrimonio sta facendo la stessa fine. Una grande coppia di attori, un umorismo asciutto e una grande sensibilità per ribadire che l’amore e i suoi guai non hanno età.

Ore 10.55
Romang
di LEE Chang-geun (Corea del Sud, 2019)
 
La vita di un burbero anziano tassista viene sconvolta quando sia lui che la moglie vengono colti da demenza. In gioventù sognavano di invecchiare insieme e ora, mentre i loro ricordi peggiorano, il loro amore diventa in qualche modo più forte. Cercheranno di organizzare il viaggio che la donna tanto desidera: verso il mare, verso un’eternità insieme.

Ore 13.05
KAMPAI! Sake Sisters
di KONISHI Mirai (Giappone, 2019) 

Per secoli alle donne è stato proibito entrare nelle distillerie di sakè, figuriamoci produrlo! Kampai! Sake Sisters ci invita nelle vite di tre donne, tre pioniere: Imada è  uno dei maestri distillatori più rinomati del mondo; Marie, che gestisce un sakè bar, è una pionieristica sommelier; Rebekah Wilson-Lye, neozelandese, è una sommelier che ha guadagnato elogi per la vastità della sua palette.

Ore 14.55
A Cool Fish
di RAO Xiaozhi (Cina, 2018)

Mentre due scapestrati ladruncoli, dopo un furto andato male, si intrufolano nell'appartamento di una giovane donna paralizzata, un ex-poliziotto è alla ricerca di un fucile che gli è stato sottratto e il boss per cui lavora è in fuga dopo aver rubato dei soldi. Un gruppo di individui ai margini della società, le cui vite si intrecciano in maniera improvvisa e inaspettata.

Ore 17.00
Unstoppable
di KIM Min-ho (Corea del Sud, 2018) 
 
Far arrabbiare un ex gangster che ha trovato la pace lavorando in un mercato del pesce non è una buona mossa. Se poi ha la stazza di Ma Dong-seok  e picchia duro come lui, farlo innervosire è sconsigliabile. Purtroppo una gang di spietati gangster non lo sa e gli rapisce la moglie chiedendo un riscatto. Tra botte da orbi e schegge comiche, un action thriller dall’impatto adrenalinico. 

Ore 19.40
HARD-CORE 
di YAMASHITA Nobuhiro (Giappone, 2018)
  
Ukon, un buono ma incline all’ira, e il suo unico amico Ushiyama, un tonto senzatetto, lavorano per un eccentrico anziano. Un giorno Ushiyama trova un robot che sembra costruito da un rigattiere ma dotato di volontà propria: è l’inizio di un’avventurosa amicizia. Da un popolare manga un film di figure bizzarre che si muovono trasognate nel mondo e un robot artigianale che incarna poesia e tenerezza.

Ore 22.00
Three Husbands 
di Fruit CHAN (Hong Kong, 2018)

Profondamente satirico e fortemente inquietante, un film dove sesso e critica sociale fanno rima, a conferma dello sguardo ribelle e visionario di Fruit Chan. Una prostituta esercita il mestiere su una barca attraccata nel porto di Hong Kong. Con una libido sovrumana e tre mariti amorevoli, si dedica ostinatamente al suo lavoro- ma con i tre uomini a suo carico gli affari non vanno bene come prima.