Partecipare in sicurezza

Per garantire la massima funzionalità agli spettatori che raggiungeranno Udine, il quartier generale del FEFF 23 si è trasferito quest'anno dal Teatro Nuovo al Visionario e al Cinema Centrale, passando da una sala unica a più sale e un’arena all’aperto.

Il festival è pronto ad accogliere i suoi ospiti in tutta sicurezza, garantendo il distanziamento sociale e la sanificazione delle sale dopo ogni proiezione. All'ingresso dei cinema un termoscanner per misurare la temperatura e un dispenser di gel igienizzante. L’unica cosa da portare con sé sarà la mascherina (chirurgica o ffp2), obbligatoria per la visione dei film.

Tutte le misure sono soggette a modifica per adeguarsi alle norme in vigore al momento del festival e eventuali aggiornamenti saranno sempre disponibili su questa pagina.

Nello specifico, il Centro Espressioni Cinematografiche, con sede in via Villalta 24 a Udine, organizzatore del Far East Film Festival 23 presso il Visionario e il Cinema Centrale, adotta il “Protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus SARS-CoV-2/COVID-19 negli ambienti di lavoro” del 06/04/2021 (che aggiorna e rinnova i precedenti accordi, ultimo il DPCM 2 marzo 2021) e delle “Linee guida per la riapertura delle attività Economiche e Produttive” elaborate ed approvate dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome il 28/04/2021 (21/51/CR04/COV19).