Regolamento Festival

REGOLAMENTO DEL FESTIVAL 2021

FAR EAST FILM FESTIVAL 23
24 GIUGNO - 2 LUGLIO


1  ORGANIZZAZIONE

La 23esima edizione del Far East Film Festival è organizzata dal Centro Espressioni Cinematografiche (C.E.C.): associazione culturale finanziata dal Governo Italiano, dalla Regione Friuli Venezia Giulia e dal Comune di Udine. L’attività del C.E.C. durante l’anno si distingue per la proposta di film di qualità attraverso la programmazione e la gestione di 2 sale cinematografiche cittadine (Cinema Centrale e Cinema Visionario). Il Far East Film Festival è il più importante progetto culturale e artistico tra quelli organizzati dal C.E.C..
Il Festival è un evento culturale non a scopo di lucro.
Il partner ufficiale del Far East Film è La Cineteca Del Friuli (membro FIAF dal 1989).

 

 2  OBIETTIVI

-   Fare apprezzare al pubblico occidentale, europeo e italiano il cinema popolare asiatico, sviluppandone e incoraggiandone la comprensione e la diffusione;
-   Studiare e fare ricerca sulla storia del cinema asiatico tramite retrospettive organizzate in collaborazione con archivi di film asiatici;
-   Contribuire alla distribuzione commerciale di film asiatici sui mercati europei e italiani in generale in Occidente;
-   Creare uno scambio reciprocamente vantaggioso tra compagnie di produzione e di distribuzione cinematografiche asiatiche e quelle europee.

3  INFORMAZIONI GENERALI

Il Festival si terrà a Udine dal 24 giugno al 2 luglio 2021 in forma ibrida cioè con proiezioni “fisiche” e online.
In caso la 23esima edizione del Festival fosse annullata a seguito di disposizioni emanate da autorità locali, statali o internazionali, causa forza maggiore o emergenza (incluse, ma non esclusivamente, situazioni legate all’attuale pandemia di COVID-19) verranno annullati in parte o interamente le proiezioni in sala e gli eventi fisici, e verrà estinto ogni accordo o obbligo contrattuale da parte del Festival.
Anche in assenza di disposizioni delle autorità competenti, il Far East Film Festival mantiene la prerogativa di annullare gli eventi e le proiezioni in presenza della 23esima edizione mantenendo tutti gli accordi preesistenti in relazione alle proiezioni online.

Allo stesso modo, nel caso di un evento di forza maggiore o di emergenza, il Far East Film Festival potrà modificare la formula della 23esima edizione per adattarsi a tali circostanze (incluse, ma non esclusivamente, una programmazione ridotta o alternative digitali).

In ogni caso, il Festival si impegna a informare tempestivamente i rappresentanti dei film selezionati e i partecipanti all’evento.
 
4  LUOGHI

4.1 Sede principale  – Visionario. Il Cinema Visionario è il rinnovato centro culturale gestito dal C.E.C., che comprende 5 sale di proiezione (di cui una dotata di sistema audio ATMOS), per un totale di 426 posti ai quali si aggiungono una caffetteria-Bistrò, un ristorante, una mediateca. Il Visionario è la Sede principale della 23esima edizione 2021. 

 

4.2 Sede aggiuntiva – Cinema Centrale. Situato nel pieno centro città, questo cinema storico consta di due schermi per un totale di 317 posti. Il Centrale è una delle sedi dell’edizione della 23esima edizione. 

 

4.3 Arena Cinematografica – Adiacente al Visionario, è il nuovo spazio deputato alle proiezioni all’aperto del Festival. Con 400 posti a sedere, l’Arena sarà inaugurata in occasione del FEFF.

 

A causa delle restrizioni pandemiche che non ne consentono il totale utilizzo in termini di capienza, la storica sede principale del FEFF (Teatro Nuovo Giovanni da Udine - 1,200 posti) non è utilizzata nell’edizione 2021.

 

4.4 Piattaforma streaming - La sezione online della 23esima edizione del FEFF è disponibile sulla Piattaforma www.fareastream.it. Il partner tecnico della Piattaforma è MYmovies il cui compito consiste nella messa a disposizione dei contenuti del Festival in favore degli spettatori del FEFF, per conto del FEFF, in streaming TVOD (transactional video on demand), ovvero a pagamento per ogni singolo contenuto, and in SVOD (subscription video on demand), ovvero a pagamento per mezzo di un abbonamento/Festival Badge per accedere a tutti i contenuti.

 

Gli streaming possono essere geo-bloccati in Italia/Europa o in base a specifiche esigenze motivate dall’avente diritto.
I file (filmati e .srt) verranno eliminati dai server di MYmovies  entro 15 giorni dalla fine del Festival.

 

MYmovies.it opera a tutela dei diritti d’autore e/o diritti connessi alle opere caricate sulla piattaforma tramite l’adozione dell’Hollywood Grade DRM Protection.

 

MYmovies è una società di GEDI Group S.P.A. (La Repubblica, La Stampa, Radio Deejay, Radio Capital) uno dei più importanti gruppi editoriali in Italia, proprietà di Exor N.V. (FCA, Ferrari, Juventus, The Economist).
 
5  SEZIONI DEL FESTIVAL 

 
In Competizione, Retrospettiva, Fuori Concorso

 
 5.1  In Competizione

 
Il Comitato Selezionatore del Festival sceglie i film da includere nel programma, avvalendosi dell’aiuto di consulenti locali in ciascuno dei paesi asiatici. I consulenti lavorano in stretto contatto con importanti produttori e distributori cinematografici orientali e visionano i film durante tutto l’anno. La selezione verrà resa nota durante una conferenza stampa a inizio giugno 2021.

 

I film vincitori del FEFF23 saranno annunciati sul palco davanti al pubblico durante la cerimonia di chiusura del Festival trasmessa in streaming sulla Piattaforma del Festival. 

 

I premi del Festival sono:
-   AUDIENCE MULBERRY AWARDS (Gelso d’Oro, Gelso d’Argento, Gelso di Cristallo), i premi ai tre film che hanno ricevuto il maggior numero di voti del pubblico;
-   GELSO BIANCO PER LA MIGLIORE OPERA PRIMA, premio della giuria;
-   BLACK DRAGON (Gelso Nero), premio della degli esperti di cinema asiatico assegnato dai possessori del Black Dragon badge;
-   PURPLE MULBERRY AWARD, premio del web votato dagli utenti di mymovies.it
-   LIFETIME ACHIEVEMENT GOLDEN MULBERRY AWARD (Gelso d’Oro alla Carriera)
-   OUTSTANDING ACHIEVEMENT GOLDEN MULBERRY AWARD (Gelso d’Oro alla Carriera)

 

Caratteristico del paesaggio del Friuli Venezia Giulia ma originario dell’Asia, l’albero del gelso è stato scelto come simbolo dell’incontro tra due culture, quella Occidentale e quella Orientale, ma anche tra due diversi immaginari. Inoltre, la coltivazione del baco da seta, la cui dieta consiste esclusivamente di foglie di gelso, fa parte di una radicata tradizione sia asiatica che friulana.

 

Le statuette sono state realizzate da Idea Prototipi®, azienda principe nella lavorazione del metallo, secondo la seguente procedura:  un vero albero della campagna friulana è stato fatto oggetto di una scansione quindi, grazie al processo denominato TiQu™, trasformato in modello tridimensionale e infine concretizzato in uno straordinario manufatto senza l’intervento della mano dell’uomo.

 

5.2  Giuria

 
Una giuria, composta da un massimo di 3 personalità, sarà incaricata di valutare le opere prime proiettate all’interno della sezione “In Competizione” ; i registi saranno premiati con il “Gelso Bianco per migliore opera prima”. La giuria potrà inoltre attribuire una menzione speciale.

 

5.3  Retrospettiva

 
Ogni anno il Festival si concentra su un diverso aspetto storico della produzione cinematografica asiatica, presentando un programma retrospettivo preparato da uno o più esperti nei rispettivi campi di competenza. Per celebrare queste retrospettive annuali, il C.E.C. pubblica una monografia.


5.4  Fuori Concorso

 
I film che il Comitato Selezionatore reputa di estremo valore ed importanza straordinaria verranno inclusi all’interno del programma del Festival Fuori Concorso, anche se non dovessero avere i requisiti di durata o data di uscita.

 

6  TIES THAT BIND 12a edizione

 


I partecipanti selezionati (10 produttori con progetto, provenienti da Europa e Asia, e 5 career participants) vengono scelti da un comitato di selezione. La “Call” per le prossima edizione sarà lanciata nel giugno 2021. I 15 partecipanti della dodicesima edizione hanno preso parte alla prima sezione del workshop a novembre/dicembre 2020 online durante il Southeast Asian Film Financing (SAFF) Forum in collaborazione con il Southeast Asian Audio-Visual Association (SAAVA). La seconda parte del workshop è in programma dal 14 al 18 giugno 2021 durante il Far East Film Festival. 

I partecipanti selezionati (10 produttori con progetto, provenienti da Europa e Asia, e 5 career participants) vengono scelti da un comitato di selezione. La “Call” per le prossima edizione sarà lanciata nel giugno 2021. I 15 partecipanti della dodicesima edizione hanno preso parte alla prima sezione del workshop a novembre/dicembre 2020 online durante il Southeast Asian Film Financing (SAFF) Forum in collaborazione con il Southeast Asian Audio-Visual Association (SAAVA). La seconda parte del workshop è in programma durante il Far East Film Festival. 

 

Ties That Bind è organizzato dal Fondo Audiovisivo Friuli Venezia Giulia, EAVE, Udine Far East Film Festival e Southeast Asian Audio-Visual Association (SAAVA), e supportato da Creative Europe – MEDIA programma dell'Unione Europea e Aurora Media Holdings.

 

7  FOCUS ASIA 6a edizione

 
Focus Asia è la sezione industry del FEFF, uno spazio operativo dove Asia ed Europa - oltre ovviamente a tutti gli interlocutori che vorranno aggiungersi - progetteranno il cinema del futuro. 

 

L'idea è quella di stabilire nuove connessioni già durante la fase di sviluppo dei film, mettendo assieme progetti di alta qualità e key-player provenienti da entrambe le industrie cinematografiche.        

 

Dal 30 giugno al 2 luglio 2021, i professionisti registrati potranno partecipare alle attività in programma: il mercato di progetti in sviluppo; la sezione dedicata ai work-in-progress asiatici; le presentazioni delle line-up delle sales companies; la masterclasses e una serie di panel e case studies su strategie di sviluppo, finanziamento e distribuzione dei film provenienti da entrambi i continenti. La selezione dei progetti sarà curata da esperti dell'industria cinematografica di entrambi i continenti. Da metà marzo 2021 sono disponibili sul sito del Festival nella sezione dedicata tutti i dettagli per l'iscrizione dei progetti.

 
8 CAMPUS 8a edizione

 
Il FEFF Campus è un progetto formativo, dedicato a giovani - o aspiranti - giornalisti asiatici ed europei, organizzato all’interno del Far East Film Festival.

 

Questo progetto è nato dalla necessità di rafforzare il legame tra il Festival, e quindi il cinema asiatico, e la nuova generazione di amanti del cinema e di critici cinematografici.  

I partecipanti, 5 europei e 5 asiatici under 26, uniscono alla parte didattica un lavoro vero e proprio, all’interno di un programma che includerà seminari, interviste e workshop focalizzati “sullo scrivere di cinema”. Le lezioni e gli incontri, tutti in lingua inglese, si svolgono con la supervisione di un gruppo di professionisti dell'industria audiovisiva e della comunicazione, capitanati dal giornalista Mathew Scott. Gli studenti ricoprono un ruolo attivo in quella che è la comunità globale legata al FEFF.

 

Prerequisiti per i candidati:
-  Età: dai 18 ai 26 anni
-  Alto livello di inglese parlato e scritto
-  Cittadinanza o residenza in uno dei paesi europei o asiatici
-  Passione per il cinema e desiderio di vivere un festival importante in prima linea
-  Avere un computer portatile
-  Conoscenza ed esperienza nell’utilizzo di videocamere

 

Da marzo 2021 saranno disponibili sul sito del Festival, nella sezione dedicata, tutti i dettagli come partecipare al Campus.

 

9  LE LINGUE DEL FESTIVAL

 
Le lingue ufficiali del Festival sono l’italiano e l’inglese. I film proiettati dispongono di sottotitoli in entrambe le lingue. Le discussioni pomeridiane degli esperti, con la partecipazione degli artisti e degli ospiti VIP asiatici, sono tradotti per intero in italiano e inglese tramite auricolari.

 

10  COME PARTECIPARE AL FESTIVAL E CONDIZIONI DI AMMISSIBILITÀ DELLE OPERE

La segnalazione deve essere effettuata inviando una mail all’indirizzo fareastfilm@cecudine.org con info relative al film. I film devono essere prodotti nei, o co-prodotti con, i paesi dell’Estremo Oriente. Per valutare l’adeguatezza del film, è richiesto un link/screener in lingua originale con sottotitoli inglesi. A causa del numero considerevole di segnalazioni, non sempre il Festival sarà grado di comunicare le motivazioni di un’eventuale mancata selezione.
La scadenza per sottoporre il film al comitato di selezione è il 6 maggio 2021.

 

 10.1  Selezione - ‘In Competizione’

 
Per partecipare alla sezione ‘In Competizione’, tutti i film devono adempiere alle seguenti richieste (vengono fatte eccezioni a discrezione degli organizzatori per situazioni speciali e motivate):
-   Verranno accettati solamente lungometraggi usciti nei paesi di originale dopo il 1 gennaio 2020.
-   Tutti i film presentati non possono né aver prima partecipato ad altri festival italiani ed europei né essere stati proiettati nelle sezioni di mercato di altri Festival prima del Festival a Udine. I lungometraggi in anteprima mondiale saranno privilegiati. In casi eccezionali, il comitato selezionatore può decidere di valutare se accettare un film che è già stato presentato in Europa.

 

10.2 Supporti di proiezione 
 
PER LA PROIEZIONE FISICA:
Supporti accettati dal Festival: DCP 2K o DCP 4K.

Il DCP deve essere preferibilmente aperto (non criptato) e contenere sottotitoli inglesi non bruciati (quindi in formato XML su DCP).

In caso di DCP non aperti (criptati), il DCP deve comunque contenere sottotitoli inglesi, bruciati o meno.
In ogni caso è necessario ricevere un file .srt contenente i sottotitoli inglesi, sincronizzati con il DCP.

KDM
Se il DCP necessita di una chiave, l’organizzazione del Festival dovrà ricevere la KDM due settimane prima rispetto all’inizio dell’Evento per poter testare il DCP (cioè entro il 10 giugno). La KDM dovrà essere aperta dal momento in cui il film viene spedito (per il Quality Check) e per tutta la durata del Festival ed essere prodotta per tutti i server utilizzati (per causa della pandemia le proiezioni nell’edizione 2021 avverranno su più sale). Ulteriori specifiche tecniche saranno fornite, in caso di necessità. 

 

Prima di essere inviato al Festival, il DCP deve essere oggetto di un controllo di qualità (immagine e formato, audio, sottotitoli, conformità agli standard, integrità dei file e del supporto) da parte del produttore/distributore.

Il formato audio accettato è 5.1 o 7.1. Per alcune proiezioni sarà disponibile una sala dotata di Dolby ATMOS. Queste proiezioni potranno essere accordate con gli uffici del Festival.

PER LA PROIEZIONE ONLINE:
File Clean (senza sottotitoli bruciati) con le seguenti specifiche:
Risoluzione: preferibilmente 1920x1080, accettato anche 1280x720
Frame Rate: 23.976 o 24 o 25 FPS
Codec: H.264
Wrapper: .mp4 / .mov
Bit Rate: 10 / 20 Mbps | VBR 2-pass export raccomandato 
Audio: stereo, AAC-LC (Advanced Audio Codec), 320 kbit/s, 48 kHz
Sottotitoli: .srt file inglese sincronizzato con il file video

I file per la proiezione online potranno avere un watermark posizionato dal produttore/distributore in modo non invasivo (in angoli o bordi dell’immagine, evitando l’area per i sottotitoli).

 

10.3 Materiali

 

I film selezionati per il festival riceveranno un invito ufficiale, un Entry Form online e un Agreement Form da restituire compilati e firmati.

 

L’invito deve rimanere confidenziale fino all’annuncio ufficiale da parte dell’organizzazione del Festival. 

 

Affinché i film selezionati dal Festival vengano correttamente tradotti e inseriti nel catalogo ufficiale e ottengano una adeguata promozione, il Festival deve ricevere il seguente materiale entro e non oltre il 15 maggio 2021 (la quantità tra parentesi è indicativa):

 

- Entry Form con informazioni complete;
- Agreement Form firmato dal/dalla responsabile su carta intestata della compagnia di riferimento avanti i diritti internazionali o italiani;
- Uno screener MP4 (anche in bassa risoluzione) del film sottotitolato in inglese (l’esatta copia della versione che sarà proiettata al Festival con lo stesso Frame-rate e la stessa durata) a uso esclusivo dei servizi interni del Festival;
- La lista dialoghi in inglese con Time Code .srt;
- Scheda informativa sul regista e sul film (sinossi, cast&credits, note di produzione, press-Kit);
- 1/2 Fotografie del regista;
- 10 fotografie del film in alta risoluzione in formato JPG;
- Press-kit in lingua Inglese;
- Campioni di materiale pubblicitario, ad esempio poster (almeno 5 da esporre) e volantini/flyer (30);
- Materiali EPK del film (clip audio / clip HD / trailer HD), per la promozione sulle TV nazionali e internazionali e radio; il trailer deve essere MP4 (1920x1080).


11  INFORMAZIONI SULLE SPEDIZIONI DEI SUPPORTI DI PROIEZIONE E PROMOZIONE

 
Tutti i costi di spedizione dei film (DCP o 35mm) e dei materiali richiesti tra Asia e Italia sono sostenuti dal Festival. Nel caso un film partecipi ad un altro festival in seguito al FEFF23, i costi di spedizione da Udine alla nuova destinazione saranno a carico del festival seguente. Questo regolamento vale anche per i film che vengono spediti ad una destinazione diversa da quella originale.

Tutti i materiali richiesti (cioè i supporti per la proiezione sia fisica che online e i materiali promozionali, vedi punti 10.2 e 10.3) vanno inviati tramite Digital Delivery o tramite DHL al seguente indirizzo:


Far East Film Festival 
Via Villalta, 24
33100 Udine, Italy
Tel: +39 0432 299545
fareastfilm@cecudine.org

 

Si consiglia una delivery digitale del DCP del film e dei materiali (tramite Aspera o servizi simili). 

Per qualsiasi informazione relativa ai materiali e su come partecipare al festival vi preghiamo di contattare il seguente indirizzo: fareastfilm@cecudine.org

 
11.1 DHL 

 
Per le spedizioni fisiche, il distributore/produttore o Sales Agent è pregato di contattare l’ufficio DHL locale e organizzare il ritiro presso i propri uffici utilizzando il codice clienti DHL del Festival che sarà debitamente messo a disposizione e comunicato.


11.2 Deadline spedizioni 

 
Le copie di proiezione (cioè i DCP e i supporti per la proiezione online) devo pervenire a Udine presso l’ufficio del Festival entro e non oltre il 15 maggio 2021.

 
11.3 Restituzione Opere selezionate 

 
Se, dopo la proiezione presso FEFF23, il film dovrà essere inviato a una destinazione diversa da quella originale, entro il 2 luglio 2021, i distributori/produttori o Sales Agent delle opere selezionate sono pregati di fornire precise istruzioni al Festival. In caso di mancate istruzioni sul nuovo mittente, gli organizzatori spediranno il film al mittente originale. Tutti i film verranno spediti agli indirizzi forniti nelle due settimane dalla fine del festival.

 

12  PROIEZIONI AL FESTIVAL

 
Tutti i film avranno un massimo di 2 proiezioni fisiche pubbliche durante l’evento in presenza (esclusi accordi speciali) nell’orario specificato nel programma e saranno presentati nella versione in lingua originale fornita dal produttore/distributore con sottotitoli italiani a carico del Festival.

 

Tutti i film – previo accordi con l’avente diritto - verranno mostrati sulla Piattaforma del Festival con il seguente schema:

- una proiezione streaming – cosiddetta principale – che si svolgerà una tantum in un orario e una data prefissati (Festival Schedule online). Lo stesso film sarà a disposizione per tutta la durata del Festival senza orari prefissati nella sezione On-Demand della Piattaforma del FEFF23.

 

La programmazione generale e gli orari delle proiezioni sono di competenza esclusiva della Direzione del Festival stesso. Qualsiasi decisione finale e modifica al programma verrà presa dal Comitato Selezionatore. 

L’accesso alle proiezioni in presenza è consentito solo ad un pubblico maggiorenne.  

 

13  LOGO UFFICIALE DEL FESTIVAL 

 
Dopo che il Festival avrà annunciato la selezione ufficiale, le case di produzione e distribuzione dovranno garantire che il logo ufficiale FEFF23 verrà utilizzato per qualsiasi attività promozionale del film (locandina, cartella stampa, trailer, etc).

Produttori e distributori dei film premiati si impegnano inoltre a riportare il logo ufficiale del premio sul materiale pubblicitario.

 

14  OSPITI 

 
Gli organizzatori del Festival si riservano il diritto di  invitare ospiti VIP, tra cui registi, produttori e attori, a partecipare al Festival per la promozione dei film.

Agli ospiti che saranno presenti al Festival verranno richiesti una foto formato tessera, ed una foto aggiuntiva da pubblicare sul nostro catalogo ufficiale. E’ inoltre previsto che gli ospiti partecipino ai seguenti eventi ufficiali:
-   Introduzione del proprio film sul palco, prima della proiezione (gli ospiti verranno invitati sul palco da un membro del Comitato Selezionatore del C.E.C. e la presentazione durerà circa 10 minuti).
-   Interviste private con la stampa internazionale e i media.
-   Panel: incontro con la stampa, i media e il pubblico presente durante le conferenze sul cinema asiatico.

Tutti gli ospiti e partecipanti sono consapevoli del diritto dei media partner di mandare in onda su TV e radio i contenuti e materiali raccolti durante l’evento.

 

 14.1  Gli ospiti VIP invitati dal festival verranno forniti di:

 
-   Un massimo di 4 notti in uno dei migliori hotel della città (a discrezione dell’Organizzazione).
-   Accoglienza da parte di un’ hostess dedicata all’aeroporto di Venezia o Trieste.
-   Trasferimenti con autista da e per l’aeroporto, e per qualsiasi altra destinazione durante il soggiorno a Udine.
-   Interpreti (per inglese o una specifica lingua asiatica) per tutti gli incontri, presentazioni, interviste e ogni qualvolta necessario.
-   Pasti, a base di cibo italiano, appositamente organizzati in ristoranti e aziende vinicole di qualità.

 

Si terrà conto di qualsiasi altra richiesta specifica.
La partecipazione al Festival di tutti i film e ospiti implica la totale comprensione e rispetto del presente  regolamento.

Per ulteriori informazioni, vi preghiamo di contattare:
 
Centro Espressioni Cinematografiche- C.E.C./Far East Film Festival
via Villalta 24, 33100 Udine - Italy
Tel  +39/0432/299545
Fax +39/0432/229815
www.fareastfilm.com
fareastfilm@cecudine.org