Beasts Clawing at Straws

Beasts Clawing at Straws
t.l. Bestie che si aggrappano a tutto
지푸라기라도 잡고 싶은 짐승들 (Jipuragi-rado japgo sipeun jimseung-deul)

South Korea, 2020, 109’, Korean
Directed by: Kim Young-hoon
Script: Kim Young-hoon 
Photography (color): Kim Tae-seong
Editing: Han Mi-yeon
Art Direction: Nam Il-yeon
Music: Nene Kang
Producers: Jang Won-seok, Kim Ji-hoon
Cast: Jeon Do-yeon (Yeon-hee), Jung Woo-sung (Tae-young), Bae Seong-woo (Joong-man), Yoon Yeo-jeong (Soon-ja), Jeong Man-sik (President Park), Jin Gyeong (Young-seon), Shin Hyun-bin (Mi-ran), Jeong Ga-ram (Jin-tae), Yoon Jae-moon (detective)

Date of First Release in Territory: February 19th, 2020
Premiere status: Italian Premiere

Tutto inizia con una borsa di Louis Vuitton piena di bigliettoni. Un uomo che lavora in una piccola sauna nella città balneare di Pyeongtaek la trova in un armadietto mentre fa le pulizie dopo l’orario di apertura; la sua situazione finanziaria è troppo disperata per indurlo a consegnare semplicemente la borsa alla polizia, ma non è nemmeno così sconsiderato da portarla immediatamente a casa. Così la mette al sicuro dove nessun altro riuscirà a trovarla e riflette sul da farsi.

Le storie di questo tipo ci sono familiari, e sappiamo anche come la serie di eventi che ne consegue è destinata a svolgersi: ciò che a prima vista sembra un vero colpo di fortuna si trasformerà invece nell’esatto contrario. Eppure, la trama di Beasts Clawing at Straws è tutto fuorché prevedibile, in parte perché il quadro si allarga per includere un ampio ventaglio di personaggi – un funzionario doganale corrotto, una giovane donna vittima di abusi che lavora in un hostess bar, il suo astuto capo, un immigrato illegale che arriva dalla Cina, un malavitoso/strozzino con uno scagnozzo silenzioso, eccetera – e in parte perché la sceneggiatura mescola tutti questi cliché per farne una struttura ingegnosa e articolata.  

Tratto da un romanzo dello scrittore giapponese di gialli Sone Keisuke, Beasts Clawing at Straws è stato presentato all’International Film Festival Rotterdam dove ha vinto il premio speciale della giuria nella Tiger Competition, e poi (sfortunatamente) è uscito nelle sale coreane proprio quando la pandemia del Covid-19 ha iniziato a colpire pesantemente il paese. Il film avrebbe altrimenti raggiunto un vasto pubblico, sia nazionale che internazionale, perché mette in risalto alcuni dei punti di forza del cinema coreano contemporaneo e riesce a ottenere il massimo dal suo talentuoso cast.

Il popolare divo Jung Woo-sung, nel ruolo del funzionario delle dogane Tae-young, è inizialmente il personaggio che si fa notare di più. È evidente che Tae-young non è il più onesto degli individui, ma i suoi sforzi per tirarsi fuori da un situazione spinosa gli fanno almeno guadagnare la nostra simpatia. È però verso la metà del film, con la comparsa di Jeon Do-yeon nel ruolo della spietata Yeon-hee, che la storia ingrana davvero la marcia. Astuta e priva di scrupoli (come se il tatuaggio con lo squalo non fosse già abbastanza chiaro), è ben più di un’avversaria per qualunque altro truffatore o imbroglione. In mezzo a una serie di interpretazioni nel complesso ottime di protagonisti e comprimari, quella di Jeon Do-yeon è quella che veramente brilla sullo schermo. 

Beasts è il film d’esordio del regista Kim Young-hoon, ma è anche un abile pacchetto commerciale che trasuda autostima. Kim è efficace nel costruire tensione e nel mantenerla fino all’ultimo istante della storia. E, per fortuna, vale la pena di attendere il finale, non tanto per alcuni ingegnosi colpi di scena che ha in serbo per disorientare lo spettatore, ma perché tutto converge e si risolve in maniera soddisfacente.  


Kim Young-hoon ha studiato cinema alla Kookmin University. Ha lavorato nel team produttivo di Righteous Ties (2006) di Jang Jin, del film horror Black House (2007) e di altri film. Il suo cortometraggio Delete (2015) è stato proiettato all’Asiana International Short Film Festival. La sua opera prima, Beasts Clawing at Straws, ha vinto il premio speciale della giuria all’International Film Festival Rotterdam del 2020 nella Tiger Competition.

FILMOGRAFIA 
2020 – Beasts Clawing at Straws
Darcy Paquet
Regia: Kim Young-hoon
Anno: 2020
Durata: 109'
Stato: South Korea
29/06 - 23:00
Far East Film Festival Online
29-06-2020 23:00 30-06-2020 00:48Europe/Rome Beasts Clawing at Straws Far East Film Festival Far East Film Festival OnlineCEC Udine cec@cecudine.org
Disponibile solo in Italia per tutta la durata del Festival

Photogallery