The Goldfinger

Li abbiamo lasciati, vent’anni fa, mentre si davano la caccia e li ritroviamo oggi, sulla linea d’orizzonte del 2024, mentre continuano a farlo. Poteva esistere uno scenario narrativo diverso per dare vita all’epica (meravigliosamente inattesa) reunion di Tony Leung Chiu-wai e Andy Lau? Se Infernal Affairs è il cult che tutti veneriamo, e che il Far East Film Festival di Udine ha regalato al suo pubblico nel 2003, adesso è tempo di sognare ancora: ecco The Goldfinger, splendido crime thriller che porta la firma di Felix Chong (sì, certo, lo stesso Felix Chong di Infernal Affairs) e che il FEFF 26 presenterà come Festival premiere in collaborazione con l’Emperor Group di Hong Kong! I giochi di specchio tra passato e presente, come abbiamo appena visto, sono tanti, ma il più iconico riguarda sicuramente lo scambio di ruoli tra i due divi: Tony Leung Chiu-wai (Leone d’Oro 2023 alla carriera) indossa i panni del “super cattivo” e Andy Lau quelli del “buono”, ribaltando i colori di Infernal Affairs e strizzando l’occhio a tutti i discepoli del vecchio capolavoro. Un passaggio di testimone che rende più nera e più tesa l’anima del già nero e teso The Goldfinger, nelle sale asiatiche dallo scorso 30 dicembre. E qui, ovviamente, non possiamo non citare il terzo (grandissimo) protagonista del film: stiamo parlando della città di Hong Kong, adoratissima dai fareastiani e ritratta sontuosamente da Felix Chong durante il boom economico degli anni ‘80. Ispirandosi a un vero caso finanziario, The Goldfinger oppone il diabolico miliardario Henry Ching all’onesto investigatore Lau Kai-yuen, capo del nucleo anticorruzione, e disegna una battaglia senza respiro all’ombra degli scintillanti grattacieli honkonghesi. La giustizia potrà (e vorrà) andare fino in fondo? Tra echi di Johnnie To, John Woo e, naturalmente, Scorsese, che ha “tradotto” Infernal Affairs nel magnifico The Departed, The Goldfinger è un imperdibile romanzo criminale dove il meglio del cinema di Hong Kong vola davvero altissimo! Cos’altro aggiungere, evitando qualunque spoiler? Non resta che darsi appuntamento al FEFF 26, nel cuore di Udine, ricordando che i riflettori internazionali resteranno accesi sul festival dal 24 aprile al 2 maggio 2024.